" />

News

Mondo Master: Master: cento e una medaglia a Madrid

Posted by linfordbif on Mar 25, 2018 - 10:02 PM | Letta: 326 volte

 

Master: cento Nella rassegna continentale “over 35” in sala, il miglior bilancio di sempre per l’Italia nelle edizioni disputate all’estero con 28 ori, 36 argenti e 37 bronzi. Record europeo della staffetta 4x200 M50 in 1:35.35.

 

Trasferta di successo ai Campionati Europei Master indoor per gli “over 35” dell’atletica italiana, che tornano da Madrid con 101 medaglie: 28 ori, 36 argenti e 37 bronzi. Mai così tante fuori dai confini nazionali, per battere il precedente massimo storico del 2011 a Gent dove arrivarono 91 metalli anche se in quell’occasione con 40 vittorie. Il bilancio si arricchisce nell’ultima giornata, che porta altri 14 piazzamenti sul podio (5-3-6), e la dodicesima edizione della rassegna continentale si chiude come era iniziata: con un record europeo a tinte azzurre. La staffetta 4x200 M50 di Walter Comper (Atl. Virtus Castenedolo), Claudio Fausti (Atl. Virtus Castenedolo), Roberto Barontini (Atl. Pistoia) e Alfonso De Feo (Liberatletica Roma), oro nei 200 di ieri, sfreccia in 1:35.35 con un crono che demolisce il limite finora detenuto dalla Germania (1:37.02 nel 2006) e avvicina quello mondiale degli Stati Uniti (1:34.64), mentre in apertura dell’evento il saltatore in alto Marco Segatel aveva realizzato l’impresa da primato europeo M55 con 1,87. Due titoli dalla corsa campestre M70, per merito di Salvatore Puglisi (Gs Tortellini Voltan Martellago) che si impone a livello individuale e anche nella gara a squadre insieme a Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana Rovereto), il marciatore che stavolta conquista il bronzo individuale, e Onelio Galeazzi (Atl. 75 Cattolica), sesto al traguardo. Nel cross W65 festeggia l’oro Annamaria Galbani (La Michetta) come nella stessa fascia di età l’altoatesina Ingeborg Zorzi (Sportclub Merano), leader del pentathlon W65 a quota 3337 eguagliando il record nazionale SF70 di 3,28 nel lungo, alla vigilia del suo 70° compleanno.


In tutto le staffette azzurre vincono sette medaglie, con 3 argenti e 3 bronzi. Sul secondo gradino del podio salgono due quartetti femminili, entrambi alla migliore prestazione italiana di categoria: W50 con Marta Roccamo (Atl. Villafranca), Cristina Gallì (Atl. Virtus Castenedolo), Susanna Tellini (Atl. Ambrosiana), Miriam Di Iorio (Us Aterno Pescara) in 1:54.76 e W55 con Daniela Aldrovandi (Assi Giglio Rosso Firenze), Paola Pasini (Atl. Virtus Castenedolo), Silvia Concetti (Cus Genova), Gianna Lanzini (Assi Giglio Rosso Firenze) in 2:01.51. Al maschile si aggiudicano l’argento M75 Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna), Romano Carniti (Atl. Ambrosiana), Vincenzo Glauco Bosia (Atl. Ambrosiana), Filippo Torre (Csal Florentia Napoli) con 2:17.46.


La 4x200 è invece di bronzo per gli M45 con Paolo Macaluso (Cus Genova), Pierluigi Acciaccaferri (Atl. Virtus Castenedolo), Emiliano Raspi (Atl. Volterra), Luigi Cicchetti (Romatletica Footworks) in 1:38.15 e anche per il team M55 di Carlo Canaccini (Atl. Pistoia), Angelo Mauri (Road Runners Club Milano), Maurizio Ceola (Atl. Vicentina), Giampaolo Cescon (Atl. Ponzano) con 1:43.38, tra le donne si prendono il terzo posto W45 Simona Prunea (Gs Orecchiella Garfagnana), Paola Paolicchi (Atl. Pistoia), Maria Costanza Moroni (Gs Ermenegildo Zegna), Cristina Sanulli (Self Atl. Montanari & Gruzza) in 1:51.69. Due bronzi dal parco Cuña Verde grazie alle squadre del cross: M65 con Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago, quarto individuale), Renato Goretti (Track & Field Master Grosseto), Mauro Bianchi (Us Quercia Trentingrana Rovereto) e W55 con Elena Fustella (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), Silvana Benedetti (Track & Field Master Grosseto), Barbara Ann Wiza (Pol. Lippo Calderara). Presenti i consiglieri federali Gerardo Vaiani Lisi, anche tesoriere European Masters Athletics, e Lyana Calvesi, mentre l’EMA ha deciso di assegnare gli Europei master non stadia del 2020 ad Aviano (Pordenone). Intanto quest’anno sono in calendario altri due appuntamenti internazionali “over 35” in Spagna: gli Europei non stadia ad Alicante (18-20 maggio) e i Mondiali su pista a Malaga (4-16 settembre).


FIDAL SERVIZI A MADRID - Anche stavolta un ruolo importante nello svolgimento della manifestazione è stato affidato a FIDAL Servizi, che gestisce il data processing e il timing di tutti i Campionati Europei Master indoor e all’aperto.


Luca Cassai


SEGUICI SU: Instagram ;@atleticaitaliana | Twitter ;@atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

Il podio della 4x200 W50

 

Only logged in users are allowed to comment. register/log in

 
farmacia online jacono