" />

News

Mondo Master: Europei Master: conferma De Feo a Madrid

Posted by linfordbif on Mar 24, 2018 - 04:08 PM | Letta: 164 volte

   

Lo sprinter si ripete nei 200 M50 alla rassegna continentale in sala. Gran bottino dei marciatori italiani con 16 medaglie. Domani la chiusura della manifestazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per gli atleti italiani, ai Campionati Europei Master indoor di Madrid, la quinta e penultima giornata è anche la più ricca con 32 medaglie: 7 ori, 13 argenti, 12 bronzi, per una somma provvisoria di 87 (23-33-31), e la metà esatta dei podi di oggi (16) arriva dalla marcia all’aperto. Nelle gare in sala brilla il velocista Alfonso De Feo, che riesce nell’impresa di confermare il titolo sui 200 metri M50 in 23.69 con il suo ottavo oro nella storia della manifestazione, contando anche le vittorie in staffetta. All’ultimo anno di categoria lo sprinter della Liberatletica Roma si impone di nuovo nei confronti del coetaneo tedesco Roland Groeger, battuto di sei centesimi. Sul giro di pista, tra gli M80, il piemontese Benito Bertaggia (Gs Ermenegildo Zegna) coglie il successo in 34.97. Ma a fare la parte del leone sono gli specialisti del tacco e punta, impegnati alla Casa de Campo della capitale spagnola nei 5 chilometri di marcia su strada.

Ancora nettamente davanti a tutti, come nei 3000 indoor, Ettorino Formentin (M70/Us Quercia Trentingrana Rovereto) in 27:41 e Romolo Pelliccia (M80/Atl. Libertas Orvieto), primo nella gara M80 in 30:55, che insieme ad Amatore Michieletto (Brema Running Team Martellago, bronzo individuale M75 con 34:44) e Piergiorgio Andreotti (Atl. Lonato, quinta posizione M75 in 36:34 per il nipote del politico Giulio) si aggiudica anche l’oro per team M75. Tra le donne fa il bis Valeria Pedetti (Atl. Arcs Cus Perugia), allieva proprio di Pelliccia, leader delle W40 in 25:19. E poi trionfa la squadra W60 con tre atlete nelle migliori cinque: Daniela Ricciutelli (Liberatletica Roma, argento in 29:54), Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949, bronzo in 30:27) e Giuseppina Comba (Atl. Fossano ’75, quinta con 31:04).

Sempre nei 5 km di marcia, un totale di sei secondi posti: Francesco Scafuro (M40/Track & Field Master Grosseto, 23:42), anche con la squadra in compagnia di Ernesto Croci (Track & Field Master Grosseto) e Carlo Muzzu (Shardana), al femminile Elena Cinca (W45/Atl. Brugnera Friulintagli, 26:34) e la formazione W35 con Micaela Benzi (Atl. Sandro Calvesi, quinta in 31:13), Alessandra Canuti (Track & Field Master Grosseto, sesta in 31:44) e Rita Del Pinto (Liberatletica Roma), ma pure il team M45 di Giuseppe Messina (Puntese San Giovanni La Punta, sesto con 25:19), Giuseppe Saponaro (Atl. Brugnera Friulintagli) e Franco Geronimo (Atl. Reggio). Terzo argento di fila nella bacheca di Konrad Geiser (Sportclub Merano): anche nei 1500 M70 il mezzofondista altoatesino, che corre in 5:24.72, viene preceduto solo dall’olandese Hans Smeets.

Nella stessa distanza degli M65 è secondo Luciano Moser (Clarina Trentino) in 5:07.91, come il giavellottista Ciro D’Angelo (M65/Arca Aversa Agro Aversano) con 42,33, mentre Anna Micheletti (Romatletica Footworks) si mette al collo il suo secondo argento con la migliore prestazione italiana di 31.84 nei 200 W65.

Ostacolisti a segno nelle finali dei 60hs, disputate in tarda serata: sul secondo gradino del podio Renzo Romano (M50/Atletica Pistoia) in 8.74, ad appena due centesimi dal francese Marin Garrigues, quindi Maria Costanza “Mimma” Moroni (W45/Gs Ermenegildo Zegna), 9.31 dopo la vittoria nel lungo, e Ingeborg Zorzi (W65/Sportclub Merano) con il limite nazionale SF70 di 12.33, invece è terza Patrizia Pasini (W55/Atl. Virtus Castenedolo) in 10.87.

Per gli azzurri, quattro bronzi sui 200 metri ad opera della cesenate Cristina Sanulli (W45/Self Atl. Montanari & Gruzza, 26.83), dell’abruzzese Miriam Di Iorio (W50/Us Aterno Pescara) che firma il primato italiano di categoria in 27.60 e della toscana Gianna Lanzini (W55/Assi Giglio Rosso Firenze, 29.03), tra gli uomini del campano Antonio Caso (M65/Atl. Vis Nova, 27.58). Conquistano il terzo posto anche Simona Prunea (Gs Orecchiella Garfagnana) nei 1500 W45 in 4:57.35 e Lucio Buiatti (Gs Tortellini Voltan Martellago) con 45,37 nel giavellotto M55, oltre a tre squadre di marciatori: M35 con Igor Sapunov (Aristide Coin Venezia 1949, sesto in 24:42), Gennaro De Lello (Track & Field Master Grosseto) e Gianni Siragusa (Toscana Atl. Futura), W45 composta da Elena Cinca (Atl. Brugnera Friulintagli), Roberta Mombelli (Atl. Lonato) e Gioia Anzalone (Scuola di Atl. Leggera Catania), W50 con Patrizia Furegon (Liberatletica Roma), Anna Maria Famea (Pod. Pattese) e Donatella Michetti (Romatletica Footworks).

Tra gli altri piazzamenti, quarte Marta Roccamo (Atl. Villafranca) sui 200 W50 in 28.36, Cristina Gallì (Atl. Virtus Castenedolo, 1500 W50 in 5:18.22), le tripliste Susanna Tellini (W50/Atl. Ambrosiana) con 10,08 e Francesca Juri (W55/Vittorio Alfieri Asti) a 9,41, Simona Palandri (Track & Field Master Grosseto) nei 5 km di marcia W40 in 28:35, Cristina Paganelli (Romatletica Footworks) sui 60hs W35 in 9.74, al maschile Massimiliano Remus (California Sport & Fitness) con 11,02 nel martellone M45, Sergio Veronesi (Sef Virtus Emilsider Bologna) nel pentathlon M80 a quota 2770, Edoardo Poggiaroni (Track & Field Master Grosseto) con 45,45 nel giavellotto M45 e Giampaolo Cescon (Atl. Ponzano) sui 200 M55 in 25.82 davanti a Maurizio Ceola (Atl. Vicentina), 26.08. Quinto posto anche per Giovanni Finielli (M65/Gs Tortellini Voltan Martellago, 5:10.71) e Cinzia Barletta (W60/Liberatletica Roma, 6:31.09) sui 1500 metri, Giorgio Badin (Trieste Atletica) nei 60hs M45 in 9.12 e Lorenzo Locati (Atl. Monza) con 15,27 nel martellone M60, sesti Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona) nei 1500 M35 in 4:10.17 e Roberto Barontini (Atl. Pistoia) in 24.87 sui 200 M50 vinti da Alfonso De Feo. Nel pentathlon M70 il lettone Valdis Cela porta il record mondiale a 4575 punti. Domani la giornata finale dell’evento visibile tramite l’app Pixellot in diretta streaming e dedicata a corsa campestre, prove multiple e lanci, per chiudere al centro sportivo Gallur con le staffette 4x200 metri.

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

 

File allegati:
- RISULTATI/Results
- Medagliere italiano
- Il sito della manifestazione 


 

Only logged in users are allowed to comment. register/log in

 
farmacia online jacono