" />

News

Mondo Master: Master: Europei indoor per 294 italiani

Posted by linfordbif on Mar 17, 2018 - 12:24 PM | Letta: 245 volte

 
Lunedì 19 marzo a Madrid scatta la dodicesima edizione della rassegna continentale al coperto “over 35” con più di 3800 iscritti
 

Al via il trittico di appuntamenti internazionali dedicato agli “over 35” che nel 2018 si svolgeranno in Spagna. Il primo è in arrivo nella prossima settimana, con i Campionati Europei Master indoor a Madrid. Sei giornate di gare, da lunedì 19 a sabato 24 marzo, per la dodicesima edizione dell’evento che prevede un record di partecipanti: 3842 iscritti da 39 paesi del Vecchio Continente, in base a quanto dichiarato dagli organizzatori. Mai così tanti in questa manifestazione, per superare la precedente cifra limite di 3406 a Gent, in Belgio, nel 2011. Anche l’Italia avrà una numerosa presenza con 294 atleti annunciati, il massimo storico nelle trasferte all’estero in questa kermesse (a Gent erano 277), senza considerare quindi le due occasioni casalinghe di Ancona nel 2009 e l’ultima volta nel 2016.

Da seguire alcuni protagonisti che si sono già messi in evidenza nella stagione in sala come il lombardo Marco Segatel (Olimpia Amatori Rimini), quest’anno in grado di eguagliare il primato europeo del salto in alto M55 con 1,85 a Parma dopo aver realizzato quello mondiale all’aperto (1,91 a Orvieto nel 2017). Poi gli atleti che alla rassegna tricolore di Ancona hanno stabilito la migliore prestazione italiana di categoria: tra questi il marciatore Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana Rovereto), arrivato ad appena un secondo dal record mondiale dei 3000 di marcia M70 in 15:40.28, il velocista molisano Vincenzo Barisciano (Olimpia Amatori Rimini) con 8.32 sui 60 metri M70 e il compagno di club Giulio Morelli, che nel ’94 ha vinto lo scudetto del rugby con L’Aquila e ora corre i 60 M55 in 7.52, la plurititolata varesina Emanuela Baggiolini (Cus Cagliari), in pole position su 400 e 800 W45, nell’alto M80 Roberto Fasoli (Atl. Sandro Calvesi), ma anche il marciatore umbro Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto/M80) e la sua allieva Valeria Pedetti (Atl. Arcs Cus Perugia/W40). Al femminile inoltre la sprinter Anna Micheletti (Romatletica Footworks/W65), campionessa europea dei 100 metri outdoor, con le pentatlete Sara Colombo (Atl. Monza/W40) e Ingeborg Zorzi(Sportclub Merano/W65).

È italiano anche il “meno giovane” della manifestazione: Giuseppe Ottaviani (Gs Atl. Effebi Fossombrone), classe 1916. Il centenario dell’atletica è iscritto in quattro gare: 60 metri, lungo, triplo, peso. Ma sono attesi il pisano Gianni Becatti, primatista mondiale del lungo M50, e il perugino Lamberto Boranga, celebre ex portiere di serie A che sarà in pedana nell’alto M75, entrambi dell’Olimpia Amatori Rimini, quindi il partenopeo Mario Longo (Atl. Posillipo), recordman iridato dei 60 metri M50 con il 7.04 di due anni fa ad Ancona, e la cardiologa romana Carla Forcellini (Atletica dei Gelsi) nell’asta W55, l’eclettica Maria Costanza Moroni (Gs Ermenegildo Zegna, 60hs e lungo W65) e la mezzofondista Paola Tiselli (Atletica dei Gelsi, W40) e tanti altri che sono saliti sul podio agli Europei outdoor di Aarhus, in Danimarca, nella scorsa estate. Poi diversi campioni del mondo in carica annunciati: quelli indoor Thomas Oberhofer (Südtirol Team Club, 60hs M50), Giovanni Finielli (Gs Tortellini Voltan Martellago, 1500 M65), Chiara Gallorini (Track & Field Master Grosseto, cross W40), Simona Prunea (Gs Orecchiella Garfagnana, 800-1500-3000 W45), Natalia Marcenco (Aristide Coin Venezia 1949, marcia W60), e all’aperto Tatiana Zucconi (Romatletica Footworks, marcia W40) e la mamma Daniela Ricciutelli (Liberatletica Roma, marcia W60), Monica Buizza (Atl. Virtus Castenedolo, alto W50), lo specialista delle prove multiple Giorgio Spagnoli (Edera Atl. Forlì, M55), nel mezzofondo Luigi Del Buono (Sef Stamura Ancona, M35) e Francesco D’Agostino (Atl. Virtus Castenedolo, 800 M50).

La Spagna accoglierà poi nel 2018 gli Europei master non stadia ad Alicante (18-20 maggio) e i Mondiali master su pista a Malaga(4-16 settembre). Le competizioni indoor a Madrid si disputeranno nel Centro Deportivo Municipal Gallur, ma il programma dell’evento offre come di consueto alcune specialità all’aperto: lanci lunghi al Centro Deportivo Municipal de Moratalaz, mentre la Casa de Campo sarà la sede della marcia su strada, nella giornata di venerdì, e il parco Cuña Verde ospiterà sabato le gare di corsa campestre. Alle ore 19.15 di domenica 18 marzo si terrà invece la cerimonia di apertura. Un ruolo importante nello svolgimento della manifestazione è affidato a FIDAL Servizi, che gestisce il data processing e il timing di tutti i Campionati Europei Master indoor e all’aperto. Prevista dagli organizzatori, tramite l’app Pixellot, una diretta video streaming dell’evento.

Luca Cassai

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it

File allegati:
ISCRITTI/Entries
ORARIO/Timetable

 

Only logged in users are allowed to comment. register/log in

 
farmacia online jacono